Digital Transformation: La sfida delle Assicurazioni

Home / blog / Digital Transformation: La sfida delle Assicurazioni

Ormai nel mercato attuale risulta sempre più fondamentale rispondere alle esigenze dei consumatori, unendo la spinta innovativa proveniente dalle nuove tecnologie che permettono di ridurre i costi attraverso l’automazione,  con l’integrazione delle reti di vendita tradizionali attraverso canali innovativi, come la rete dove ogni soggetto vive il prodotto, non si limita esclusivamente ad acquistarlo. Infatti su internet è possibile interfacciarsi direttamente con l’azienda, fornendo dei commenti e opinioni su servizi e prodotti.

Questo scenario in continua e rapida evoluzione ha catturato l’attenzione delle società di assicurazioni che iniziano ad architettare dei modelli di digital transformation.

Questa recente tendenza è stata descritta in un report chiamato “Il governo del cambiamento verso la digital transformation” promosso da CeTIF, in collaborazione con alcune realtà italiane come Sara Assicurazioni e Società Cattolica di Assicurazioni.

Secondo questa analisi le compagnie sono molto interessate all’innovazione tecnologica che permette di ridurre notevolmente le spese di gestione rendendo più snelli i processi operativi.

digital tranformation
digital tranformation

In accordo con la ricerca è risultato che per l’80% del campione sarà fondamentale sviluppare una costumer expirience che venga percepita dal cliente come un vantaggio differenziale che permette di attirare sempre più clienti garantendo un servizio che vada oltre il semplice acquisto.

Un altro dato rilevante è che per oltre il 50% del campione l’innovazione dovrà essere effettuata utilizzando dei dispositivi tecnologici estremamente innovativi, alcuni esempi possono essere le scatole nere per le auto oppure dispositivi wearable, molto interessanti per il campo assicurativo riguardante infortuni e malattie.

“La sfide per le compagnie assicurative italiane si giocheranno principalmente su tre fronti – afferma Federico Rajola, direttore di CeTif e docente ordinario di organizzazione aziendale all’Università Cattolica di Milano – Al primo posto l’innovazione del modello di servizio, con l’integrazione dei canali web, mobile e social ai tradizionali canali “fisici” per offrire al cliente completa autonomia e customer journey di assoluto valore; in secondo luogo, incrementare la conoscenza del cliente sfruttando informazioni provenienti da fonti esterne, come i device IoT, per offrire servizi personalizzati e migliorare l’efficacia commerciale. Infine, sarà importante riuscire a dotare le organizzazioni di strutture e personale con skill adeguate per governare la ‘rivoluzione digitale’ che non ha precedenti nel mercato assicurativo”.

“La partecipazione e l’interesse delle compagnie coinvolte nella ricerca – sottolinea Stefano Moroni, partner di Excellence Consulting – dimostrano che dopo la fase della digital implementation, il settore ha consapevolezza di essere entrato nella fase della Digital Transformation, quella cioè che interessa i modelli di business, di servizio e quelli organizzativi. La scommessa in ultima istanza è riuscire ad assecondare tale cambiamento declinandolo in nuovi prodotti e servizi, risultato difficile da conseguire senza una visione d’insieme delle molte variabili, basti pensare per esempio alla spinta delle iniziative InsurTech e al contesto di forte confronto tra ‘new entrants’ e ‘incumbents’, ossia i soggetti che già presidiano il mercato”.

 

(Fonte: Darwinsurance)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *