Video perizia: uno strumento per l’evoluzione dei fiduciari delle Compagnie

Home / blog / Video perizia: uno strumento per l’evoluzione dei fiduciari delle Compagnie

Tra i vari temi che tengono banco ultimamente, risalta in modo particolare il ruolo del perito e soprattutto quello che sarà il futuro di questa figura professionale. La necessità di adattare la propria offerta al nuovo mercato è impellente. Questo non vuol dire snaturare la propria professionalità o il core business. Piuttosto, andare incontro alle esigenze di un mercato in continua evoluzione. Da una parte la velocità e la tecnologia, dall’altra mantenere alta la professionalità. E questo succede in tutti i settori, nelle economie moderne. L’innovazione tecnologica è il motore della crescita economica.

La video perizia non soppianta l’attività tradizionale, ma la affianca offrendo nuove opportunità.

Il mondo assicurativo non è da meno. Oggi i professionisti che mettono in atto la video perizia hanno un’opportunità in più di stare sul mercato.  Vanno in contro alle esigenze sia delle Compagnie che soprattutto degli utenti, proponendola in alternativa alla perizia tradizionale. L’assicurato che ha un sinistro, ad esempio un allagamento in casa, tramite un apposito collegamento, può immediatamente mettersi in contatto con il proprio assicuratore e soprattutto con chi gestirà il suo danno, ovvero con il perito. Senza inutili perdite tempo e senza la necessità di inviare raccomandate o fax al proprio assicuratore. Senza poi attendere giorni e giorni prima di essere ricontattato dal perito per fissare un sopralluogo, attendendo ansiosamente di poter risolvere la sua emergenza e il ristoro dei danni.

Grazie alla video perizia, il perito potrà prendere visione in tempo reale, tramite una connessione live streaming, della tipologia e della gravità o meno del danno e quindi proporre all’assicurato un’assistenza a 360°. Direttamente dal proprio ufficio, senza necessità di spostamenti inutili. Gli scenari che si aprono poi sono vari: una proposta immediata di indennizzo; l’intervento di un “riparatore” che provvederà alla riparazione in forma specifica; l’invio, per danni importanti, di una ditta specializzata in bonifica e e disaster recovery; oppure, dove risulta necessario, la proposta di effettuare la perizia tradizionale.

Un supporto al settore, per una crescita qualitativa ed economica.

Le nuove tecnologie vanno viste e valutate con occhio interessato. Non minano gli addetti ai lavori, ma anzi rappresentano un’importante opportunità per il settore. Chi ha adottato eClaim, la soluzione per la video perizia ideata da General Expert, ha riscontrato enormi vantaggi in termini di engagement e di organizzazione del lavoro. Migliora la comunicazione con gli assicurati, migliora la gestione dei collaboratori e migliora l’immagine verso le Compagnie. Essere tempestivi nell’adottare soluzioni evolute oggi vuol dire ottenere un vantaggio competitivo importante rispetto alla concorrenza ed accedere con più facilità alle nuove opportunità di business offerte dal mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *